Categoria:Da San Marino

Tutte le news scritte dallo Studio Valentini

CIRCOLARI ESPLICATIVE N. 7 E N. 8 DEL 2 SETTEMBRE 2014 DELLA SEGRETERIA DI STATO FINANZE E BILANCIO – Residenza – Stabile organizzazione – (art. 4 e art. 5 della convenzione contro le doppie imposizioni sottoscritta con la Repubblica Italiana)

CIRCOLARI ESPLICATIVE N. 7 E N. 8 DEL 2 SETTEMBRE 2014 DELLA SEGRETERIA DI STATO FINANZE E BILANCIO – Residenza – Stabile organizzazione – (art. 4 e art. 5 della convenzione contro le doppie imposizioni sottoscritta con la Repubblica Italiana)

In allegato il testo completo delle ultime circolari esplicative sull’accordo contro le doppie imposizioni fra Italia e San Marino elaborate dalla Segreteria di Stato delle Finanze e Bilancio (entrambi i provvedimenti sono consultabili sul sito www.Finanze.Sm.). Per quanto riguarda le residenze, viene offerto un quadro del concetto di residenza nelle convenzioni contro le doppie imposizioni […]

Approfondisci

IL MAGAZZINO NON OBBLIGA A UNICO – Cassazione. Sentenza sul caso di un’impresa italiana che stoccava e spediva merce prodotta per conto di una società estera – Non va fatta dichiarazione dei redditi perché non c’è stabile organizzazione

IL MAGAZZINO NON OBBLIGA A UNICO – Cassazione. Sentenza sul caso di un’impresa italiana che stoccava e spediva merce prodotta per conto di una società estera – Non va fatta dichiarazione dei redditi perché non c’è stabile organizzazione

Il Sole 24 Ore del 1/10/2014 di Antonio Iorio Il magazzino in Italia di merci prodotte da una società nazionale per conto di un’impresa estera e la successiva spedizione ai clienti non sono sufficienti per configurare una stabile organizzazione. Quindi non c’è reato di omessa presentazione della dichiarazione. Un’interessante precisazione data dalla Cassazione, Terza sezione […]

Approfondisci

IVA, RIMBORSI ESTERI VINCOLATI – Corte di Giustizia UE. L’azienda italiana aveva fatto lavorare i beni oltralpe prima della cessione finale

IVA, RIMBORSI ESTERI VINCOLATI – Corte di Giustizia UE. L’azienda italiana aveva fatto lavorare i beni oltralpe prima della cessione finale

l Sole 24 Ore del 3/10/2014 di Renato Portale La mancata identificazione o l’assenza del rappresentante fiscale in loco da parte di una società italiana che cede beni in Francia dopo averli fatti trasformare nello stesso territorio francese fa perdere all’impresa il rimborso del l’Iva versata al trasformatore. È quanto emerge dalla sentenza emanata ieri […]

Approfondisci

OPERAZIONI ESTERE, DOPPIO CONTROLLO – Lotta agli illeciti. Intermediari e professionisti obbligati a fornire informazioni su transazioni finanziarie e titolari effettivi

OPERAZIONI ESTERE, DOPPIO CONTROLLO – Lotta agli illeciti. Intermediari e professionisti obbligati a fornire informazioni su transazioni finanziarie e titolari effettivi

Il Sole 24 Ore del 4/10/2014 di Rosanna Arciero In sostanza, agenzia delle Entrate o Guardia di finanza potranno chiedere agli intermediari finanziari di fornire informazioni (a oggi non disponibili in Anagrafe) sulle operazioni intercorse con l’estero di importo pari o superiore a 15mila euro, sia che si tratti di un’operazione unica che di operazioni […]

Approfondisci

STOP ALLE LITI SULL’IVA AUTOFATTURATA – Agenzia Delle Dogane. Dopo la sentenza “Equoland” della Corte Ue sull’imposta per i beni fuori deposito

STOP ALLE LITI SULL’IVA AUTOFATTURATA – Agenzia Delle Dogane. Dopo la sentenza “Equoland” della Corte Ue sull’imposta per i beni fuori deposito

Il Sole 24 Ore del 22/10/2014 di Benedetto Santacroce e Ettore Sbandi Per effetto della sentenza Equoland della Corte di giustizia Ue, le dogane non possono più richiedere l’imposta già assolta con autofattura, né applicare sanzioni sproporzionate. Il principio dichiarato dai giudici di Lussemburgo nella causa C-272/13 ha avuto effetti dirompenti nel panorama processuale e […]

Approfondisci

AMMINISTRATORI, SUI COMPENSI SERVE LA DELIBERA – Consigliabile la decisione assembleare preventiva ma gli aumenti si possono ancora ratificare a posteriori

AMMINISTRATORI, SUI COMPENSI SERVE LA DELIBERA – Consigliabile la decisione assembleare preventiva ma gli aumenti si possono ancora ratificare a posteriori

Il Sole 24 Ore del 13/10/2014 di Gian Paolo Ranocchi Compensi agli amministratori e delibera autorizzativa dell’assemblea. È un tema salito alla ribalta per effetto di alcune recenti sentenze di legittimità che sembrano aver segnato un cambio di orientamento rispetto al passato. La pratica I compensi agli amministratori devono essere autorizzati dai soci. Più correttamente, […]

Approfondisci

IVA, EX AMMINISTRATORI AL RIPARO – Il vecchio legale rappresentante non risponde dell’omesso versamento

IVA, EX AMMINISTRATORI AL RIPARO – Il vecchio legale rappresentante non risponde dell’omesso versamento

Il Sole 24 Ore del 13/10/2014 di Aldo Monea Il contratto di lavoro subordinato stipulato dall’amministratore unico di una Srl con se stesso è, di regola, annullabile perché concluso in conflitto di interessi. La società, tuttavia, non può recuperare le somme che gli ha pagato se non contesta in giudizio anche la mancata esecuzione di […]

Approfondisci